News

COMUNICAZIONE AGLI ASSOCIATI

I noti e dolorosi fatti che ci vedono tutti protagonisti, hanno cambiato usi e costumi del nostro vivere quotidiano, arrecando amarezza e sconforto alle nostre giornate, sovvertendo programmi e rivedere priorità, ma anche facendoci scoprire realtà che non immaginavamo, donandoci l’opportunità di riscoprire valori umani e spirituali annebbiati  da interessi, non sempre nobili.

 

In questo contesto generale, si comprende che l’annuale celebrazione per l’ammissione dei nuovi associati, prevista per il 9 maggio, dovrà essere spostata ad altra data, probabilmente a fine settembre o entro la quindicina di ottobre, nella speranza che i malesseri rimangano solo un ricordo, anche se pieno di ferite.

 

Almeno un mese prima della cerimonia, verrà inviato, come sempre, lo specifico programma.

 

Lo spostamento della data prefissata, oltre che essere una scelta di buon senso e prudenza, è frutto di alcune considerazioni che sono certo condividerete.

 

Prima tra tutte, la mancata certezza del ritorno alla normalità in tempi veloci.

 

Non di meno, è da tener presente  che  i luoghi di provenienza dei nostri associati sono variegati, comprendendo, oltre l’Italia,  l’Europa ed anche di altri Continenti. Questi motivi non rendono opportuno ritrovarci a breve, poiché saremmo  privati  di tanti amici desiderosi di partecipare al nostro evento, ma impossibilitati a farlo.  

 

Infine, e non mono importante, verrebbe meno quello spirito di gioiosa esultanza che, da sempre, ha caratterizzato  il nostro stare insieme, minato dal dolore che ha   bussato  alle porte di tante famiglie di parenti ed amici, affranti da un disagio spirituale, fisico ed economico che è palpabile , non solo nello sguardo di chi incontriamo, ma che traspare attraverso i mezzi di comunicazione.

 A TUTTI ED A CIASCUNO, L'AUGURIO DI RITORNARE PRESTO ALLA NORMALITA'

Nomina Vice Cancelliere

 

Il Rettore Presidente, valutati gli alti meriti Istituzionali, al pari di quelli associativi, udito il parere del Consiglio di Presidenza, con delibera del 1° febbraio 2020, sentita la parte interessata ed avendone ricevuta disponibilità, ha nominato Vice Cancelliere del Sodalizio Silvestrino il Prefetto di Prima Classe S.E. il Grand’Ufficiale Dottor Fulvio ROCCO de MARINIS.

BIOGRAFIA

 

Sorprendente Australia

FINE D’ANNO 2019 – RICONOSCIMENTI AD ASSOCIATI

 

 

Nella tarda mattinata di domenica 1 dicembre scorso, si e’ tenuto un’altro incontro degli Associati, loro famiglie e simpatizzanti dell’Associazione Cavalieri di San Silvestro presso la Chiesa di San Fiacre, Leichhardt (Sydney). 

L’occasione e’ stata la Santa Messa pre-natalizia e la consegna di diplomi e medaglie/croci di anzianita’ a soci, pervenute dal Rettore/Presidente ACSS Internazionale, Cav. Gr.Croce Mons. Luigi F. Casolini di Sersale.

            Nella gremita chiesa il Delegato Capitolare per l’Australia, Acc. Cav.Gr.Uff. Giulio Vidoni, collaborato dall’Assistente Spirituale Rev. Padre John Cooper, dal Segretario Professor Cav. Commendator Ron Pirola e dal Cerimoniere Cav. Felice Montrone, ha alla fine della Messa iniziato la Cerimonia, prima con un intervento delineando gli scopi dell’Associazione e poi citando le meritevoli qualita’ dei prescelti.

            A seguito della consegna del Certificato di Benemerenza al nuovo Associato Dott. Ron Vozzo, medaglie e diplomi sono state presentate agli Associati: Mr Angelo Stivala, Dott. Vince Agostino e Chev. Adamo Marrone. Sono seguite foto ricordo del significativo evento.

            Da ricordare che l’Associazione sta per il mantenimento e la promozione del valido retaggio cristiano. Essa e’ riconosciuta ecclesiasticamente.

            Piu’ tardi nel salone parrocchiale e’ seguito un rinfresco e l’intervento del Prof. Pirola che ha parlato sulla vita di San Silvestro papa vissuto nel quarto secolo dopo Cristo e la fine, da lui ottenuta, delle persecuzioni dei cristiani.

foto

 

 

Insigniti e dirigenti: davanti da sinistra, Mr Angelo Stivala, Dr Ron Vozzo, Dr Vince Agostino e Chev. Adamo Marrone; dietro, Cav. Felice Montrone, Cav. Giulio Vidoni, Padre John Cooper ed il Prof. Cav. Ron Pirola.

Gruppo: Associati, famigliari, simpatizzanti ed amici attorniano i decorati.

82468490 3921245217889407 4827377450671407104 n

Concerti associativi

L’inizio dell’ anno, che da poco ha visto l’alba, è stato motivo di grande propositi e di rinnovati impegni nella vita personale affettiva e professionale di molti. Nello specifico propriamente associativo, alcune delegazioni del nostro Sodalizio hanno voluto dare un tangibile segno di operosità, proponendo, alle rispettive Comunità, toccanti ed apprezzati momenti musicali che hanno dato occasione di conoscere l'Associazione.

Nel portare avanti questa lodevole iniziativa, si sono distinte, in ordine di tempo, le Delegazioni Comunali di Sersale e di Fermo, proponendo alla cittadinanza due concerti di cui ci piace riproporre una breve sintesi di quanto riportato sulla stampa locale.

 

 

 

Si è svolto lo scorso 3 gennaio nella bellissima Chiesa Madre della Città di Sersale in Piazza Barone Casolini l’evento “Christmas Concert” organizzato dalla Delegazione Comunale dell'Associazione Cavalieri di San Silvestro in collaborazione con la Parrocchia Santa Maria del Carmelo e con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale.

Dopo i saluti del Parroco Don Fabio Rotella e del Sindaco Salvatore Torchia, il neo Delegato Giorgio Versea (nella duplice veste anche di Direttore del coro), ha ringraziato e salutato il Dott. Vincenzo Valente, delegato uscente, per la meravigliosa opera svolta fin ora con la piccola delegazione di Sersale infatti l'evento del concerto è stato anche l'occasione dell'avvicendamento ufficiale tra i delegati della nostra associazione, insieme hanno illustrato i principi, gli obiettivi e le attività dell’Associazione silvestrina, sottolineando la grande importanza che può avere il sodalizio nella Città di Sersale, prossima a festeggiare i 400 anni, un lungo periodo nel corso del quale la famiglia di Mons. Casolini, originario di Sersale e Rettore Nazionale dell’Associazione, ha svolto ruoli importanti istituzionali e sociali.

 

Dopo l’ouverture jazzistica affidata ad un gruppo di eccellenti musicisti denominati Why Notes, il concerto è entrato nel vivo con l’esibizione delle Corali Ecce Homo di Mesoraca e dei SS Pietro e Paolo Apostoli di Petronà, dirette rispettivamente dai Maestri Giorgio Versea e Rosario Folino. Il numeroso pubblico ha potuto gustare alcune tra le più belle e note canzoni natalizie, intervallate da brani tradizionali calabresi accompagnati anche dalla fisarmonica di Giorgio Versea

Le due formazioni corali, amalgamate in un unico coro di circa 40 cantori, hanno proposto melodie immortali quali Astro del ciel, Gli angeli delle campagne, Adeste fideles, Ave Maria, con le voci magistralmente armonizzate dal Maestro organista Rosario Folino e impeccabilmente dirette dal Maestro Giorgio Versea. Come detto, non è mancata una parte originale con alcuni canti della tradizione calabrese eseguiti anche in dialetto locale.

Al termine del concerto, dopo i bis acclamati dall’assemblea, tutti gli intervenuti di sono trattenuti per un cordiale brindisi di buona anno, accompagnato ad un piacevole buffet offerto dall'Amministrazione Comunale.

 

https://www.lanuovacalabria.it/post/christmas-concerta-sersale-pomeriggio-di-note-nella-chiesa-madre-video

 

 

“Sinfonie Apparenti” al Teatro Comunale

L’Orchestra Fiati di Macerata Si intitola “Sinfonie Apparenti” il concerto ad ingresso libero che si terrà il 6 gennaio alle 17,30 al Teatro Comunale grazie all’organizzazione dell’associazione Cavalieri di San Silvestro Papa con il sostegno del Comune. Sul palco la neonata Orchestra Fiati di Macerata diretta dal M° Andrea Menichelli. Tra le finalità dei Cavalieri di San Silvestro Papa, diffusi in tutto il mondo e con una...

Atti straordinari del Consiglio di presidenza

ATTI DEL CONSIGLIO

Nella recente riunione del Consiglio di Presidenza, tenutosi con convocazione straordinaria presso la Sede, sono emerse alcune proposte tra le quali – di seguito- ne riportiamo due.

La prima riguarda la costituzione di una “Commissione per la Cultura”, la cui nascita è sorta a seguito delle numerose richieste, da tempo pervenute da più parti, di proporre, organizzare supportare eventi culturali che tocchino i campi della Cultura a 360 gradi.

La Commissione, già costituita sul piano giuridico, prenderà il via con l’inizio dell’anno 2020 e sarà composta di membri del Sodalizio Silvestrino di riconosciuta competenza nell’ambito delle attività svolte durante la propria professione o che abbiano maturato e coltivato specifici interessi.

Il Consiglio valuterà anche l’inserimento di membri esterni che, pur non appartenendo all’Associazione, nel tempo, abbiano dato prova di vicinanza, concreta collaborazione e specifica capacità, unitamente ad una spiccata preparazione nelle materie per le quali si richiederà riconosciuta esperienza.

Quanti volessero fornire il loro contributo saranno benvenuti.

        Al fine di valorizzare al meglio la specifica competenza, si invitano gli interessati ad inviare un curriculum aggiornato, non oltre il 30 gennaio, suggerendo lo specifico e riconosciuto campo d’interesse.

Saranno presi in considerazione anche qualifiche intervenute e maturate nel corso degli anni, indipendentemente dalla specifica preparazione istituzionale, purché comprovate da riconoscimenti della competente Autorità di settore.

La Commissione cultura sarà composta da 7 a 9 membri, con durata d’incarico triennale, rinnovabile per tre mandati ad eccezione per coloro che avranno dato prova di inequivocabile competenza e riscontri…

La seconda proposta approvata, riguarda  l' Istituzione del settore giovani che prenderà il nome di “ Cadetti Silvestrini”.

La fascia di età prevista per l’accoglienza è stata individuata tra i 18 ed i 25 anni.

A loro saranno affidati ruoli di supporto nelle attività del personale addetto al cerimoniale, contribuendo, qualora necessitasse, nel coadiuvare anche le incombenze della segreteria.

Al raggiungimento dell’età prevista per il passaggio quale Benemerito/a, che viene elevata ai 25 anni , ai due Cadetti più meritevoli che avranno dato prova di costanza, continuità di presenza e di lodevole espletamento degli incarichi loro affidati, sarà consentito l’ingresso al Sodalizio “Motu proprio”.

Avranno un coordinatore interno e pur godendo di una relativa autonomia, faranno capo al Cerimoniale e direttamente al Rettore Presidente.

L’attività dei “Cadetti” , inoltre, avrà uno speciale “Regolamento” che indicherà divise, comportamenti, servizi da svolgere all’interno del Sodalizio e quanto necessario per lo svolgimento dell’attività loro demandata.

L’ammissione alle file dei “Cadetti Silvestrini”, previsto in   un numero chiuso che non supererà le 100 unità, sarà primariamente riservato ai parenti degli associati per poi aprirsi a coloro che ne faranno richiesta.